Capua il Luogo della Lingua festival

Capua il Luogo della Lingua festival

 

capua il luogo della lingua festival

 

CAPUA IL LUOGO DELLA LINGUA FESTIVAL

dal 21 al 29 maggio

diciassettesima edizione

direzione artistica Giuseppe Bellone

 

I Luoghi del festival

CHIESA DI SAN SALVATORE A CORTECHIESA DI SANTI RUFO E CARPONIOMUSEO CAMPANOFAZIO OPEN THEATER PALAZZO FAZIOTEATRO RICCIARDI

 

 

 

PROGRAMMA 

SABATO 21 MAGGIO 

 

 

ORE 11.00 SAN SALVATORE A CORTE 

Un ricordo della Scuola Normale di Capua e della figura di Salvatore Pizzi, patriota risorgimentale. 

 

GUIDO ROSSI

autore di

SPUNTI DI CRONACA SCOLASTICA DI ANNA DELLA PERUTA  (Centro Documentazione e Studi Cassinati)

dialoga con

ANNA SOLARI GAROFANO VENOSTA

LUIGI FUSCO

 

intervengono

GIUSEPPE DE NITTO che ha curato la postfazione del libro

ENRICO CARAFA  Dirigente scolastico Liceo Salvatore Pizzi

 

in collaborazione con il

Liceo Salvatore Pizzi

vai all’articolo

 

 

ORE 17.00 SANTI RUFO E CARPONIO 

Viaggio gastronomico nell’anatomia letteraria degli scrittori italiani dell’Otto-Novecento 

 

COSTANTINO MASSARO  

autore di LA POETICA DELLA PANCIA (Edizioni ETS)

dialoga con

MARILENA LUCENTE

 

in collaborazione con il Liceo Salvatore Pizzi

vai all’articolo

 

 

ORE 18.00 SANTI RUFO E CARPONIO 

Terra di Lavoro scrive 

 

RAFFAELLA ALOIS  

autrice di SINUESSA (YouCanPrint)  vai all’articolo

e 

GINO BERNARDI  

autore di LA LINGUA TRA I DENTI (Spring) vai all’articolo

dialogano con

LIDIA LUBERTO

 

in collaborazione con Circolo dei Lettori di Capua e MitreoFilmfestival

 

 

ORE 19.00 SANTI RUFO E CARPONIO 

Una nuova voce della narrativa italiana destinata a lasciare un segno   

 (Mario Desiati)

LAURA MARZI

autrice di

LA MATERIA ALTERNATIVA (Mondadori)

dialoga con

MATTEO DE SIMONE

Letture di TANIA COLETI

 

in collaborazione con Convegno interdisciplinare di Fonte Avellana 

Biblioteca Bene Comune – Caserta

vai all’articolo

 

   

ORE 20.30 SANTI RUFO E CARPONIO 

I laboratori di scrittura di Capua il Luogo della Lingua 

Reading 

IL RACCONTO PIÙ BELLO 

Testi a cura del Laboratorio di scrittura autobiografica RACCONTARSI

di MARILENA LUCENTE

reading a cura di MATUTAE TEATRO

 

testi di

Olga Coleti, Antonella Diana, Sara Didonna, Nicla De Angelis, Mariella Ferreri, Malfisia Foniciello, Elisabetta Imparato, Francesca Marchesiello, Brillante Massaro, Viviana Padovano, Rosa Anna Parascandola, Domenica Pennacchio, Arianna Quarantotto, Anna Russano, Novella Vitale

 

Letture a cura di

Anna Borghi, Mina Mastantuoni, Virginia Crovella, Pina Farina, Piera De Cesare, Brillante Massaro

vai all’articolo

 

DOMENICA 22 MAGGIO 

 

 

ORE 11.00 SANTI RUFO E CARPONIO 

Terra di lavoro scrive  

EMILIA MASTRANGELO

autrice di

LE MIA STORIE BIZZARRE (Artetetra)   vai all’articolo

e 

FRANCESCA D’ERRICO

autrice di GRIGIO ARDESIA (Aletti)  vai all’articolo

dialogano con

MARIASTELLA EISENBERG

letture di ANNA D’AMBRA

 

in collaborazione con AUSER CAPUA

 

 

ORE 17.30 SANTI RUFO E CARPONIO 

L’Università e il festival  

 

MARIAMICHELA FORMISANO

incontra 

DOMENICO PROIETTI

Professore di Linguistica italiana presso il Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli

Autore del libro KELLE TERRE. LINGUA, STORIA E TOPONOMASTICA NEI GIUDICATI CAMPANI DEL X SECOLO  (Aracne)

 

Al professore DOMENICO PROIETTI

verrà consegnato il

PREMIO PLACITO CAPUANO 2022

 

in collaborazione con TOURING CLUB – APERTI PER VOI CAPUA

vai all’articolo

 

 

ORE 18.30 SANTI RUFO E CARPONIO 

 

Carmen Gallo, Premio Napoli 2021, a Capua il Luogo della Lingua festival 

 

MARCO PALASCIANO

incontra 

CARMEN GALLO

Ricercatore, insegna Letteratura inglese all’Università di Roma La Sapienza

curatrice della nuova traduzione del libro LA TERRA DEVASTATA di T.S. Eliot (Il Saggiatore)

 

in collaborazione con ACCADEMIA PALASCIANIA

vai all’articolo

 

 

ORE 19.30 SANTI RUFO E CARPONIO 

 

Antimo Cesaro e la cultura nel tempo dell’oclocrazia a Capua il Luogo della Lingua festival 

 

MARIAMICHELA FORMISANO

incontra 

ANTIMO CESARO

Professore di Scienza politica, Filosofia politica e Teoria del linguaggio politico presso il Dipartimento di Scienze politiche dell’Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli

 

autore di L’UTILE IDIOTA La cultura nel tempo dell’oclocrazia (Mimesis) 

intervengono 

MICHELE LANNA

e

GIUSEPPE MARIA AMBROSIO

Dipartimento di Scienze Politiche Università della Campania Luigi Vanvitelli

 

in collaborazione con

BIBLIOTECA N. ROMEO DI PALAZZO LANZA – CAPUA       

vai all’articolo

 

MERCOLEDì 25 MAGGIO 

 

 

ORE 18.00 MUSEO CAMPANO 

Il luogo della lingua. Racconti da qui

 

LORENZO CARAVELLA  

autore di

UNA COMPLESSA MACCHINA FARRAGINOSA (Les Flaneurs Edizioni)

e 

MICHELE PALMIERI 

autore di

CON LA PORTA APERTA (Whitaker)

dialogano con

MARILENA LUCENTE

 

in collaborazione con Circolo dei Lettori di Capua

 

 

 

ORE 19.30 MUSEO CAMPANO 

Maurizio De Giovanni, la matematica per spiegare l’amore

 

MAURIZIO DE GIOVANNI

autore di L’EQUAZIONE DEL CUORE (Mondadori)

dialoga con MARILENA LUCENTE

 

in collaborazione con

AUSER Capua – Circolo dei Lettori di Capua

vai all’articolo

 

GIOVEDÌ 26 MAGGIO 

 

 

ORE 18.00 SANTI RUFO E CARPONIO 

Scrivere campano 

 

SANTE ROPERTO e MARCO PETRICCIONE

incontrano  

ALFONSO RECCIA 

autore di FIORI DI STRADA. LA TRATTA DELLE DONNE IN ITALIA (Infinito Edizioni)

 

ORE 19.00

ALESSIO FORGIONE 

autore di IL NOSTRO MEGLIO (La Nave di Teseo)

 

In collaborazione con FAIRNESS agenzia di comunicazione – Circolo dei Lettori di Capua

 

 

 

ORE 20.00 SANTI RUFO E CARPONIO 

In prima linea per raccontare il mondo 

 

GIAMMARCO SICURO 

Reporter della sezione esteri del TG2 

autore di L’ANNO DELL’ALPACA (Gemma edizioni)

dialoga con NICOLETTA ALAIA e TAMARA BARIS

 

In collaborazione con

FAIRNESS agenzia di comunicazione – Circolo dei Lettori di Capua

 

 

ORE 21.30 TEATRO RICCIARDI 

La Piccola Orchestra FEELIX in concerto per Capua il Luogo della Lingua 

 

PICCOLA ORCHESTRA FEELIX

in

LE CANZONI IN JAZZ 

I brani che hanno fatto la storia della canzone d’autore italiana sono stati arrangiati per un combo orchestrale ognuno in modo diverso per raccontare le diverse epoche del Jazz. Dal dixieland, allo swing, al Be Bop.

Gli arrangiamenti sono stati curati dal maestro

MARCELLO MASSA

che dirige gli artisti:

 

ILARIA BUCCI (voce)
ALDO CAPASSO (contrabasso)
GIAMPIERO FRANCO (batteria)
ANTONIO PERNA (piano)
GIANNI TAGLIALATELA (sax baritono)
GIANNI D’ARGENZIO (sax tenore)
GIUSEPPE GIROFFI (1° sax alto)
GIOVANNI GAMBARDELLA (2°sax alto)
FRANCESCO FIERRO (trombone)
NICOLA COPPOLA (1° tromba)
FLAVIO DAPIRAN (2° tromba)

 

presenta 

MARIAMICHELA FORMISANO

 

in collaborazione con

ASSOCIAZIONE CULTURALE FEELIX  – TEATRO RICCIARDI

 

Biglietto 15.00 euro

per acquistare il biglietto on line
https://www.boxol.it/it/event/le-canzoni-in-jazz-teatro-ricciardi-capua/406287?chk=yz3sHiKefZUT3oMtAwqFQridOgI%3d&tknto=202205161113

 

vai all’articolo

 

VENERDÌ 27 MAGGIO 

 

 

ORE 18.00 MUSEO CAMPANO 

Maria Grazia Cucinotta in prima linea nella lotta alla violenza di genere 

 

MARIA GRAZIA CUCINOTTA 

autrice di VITE SENZA PAURA. STORIE DI DONNE CHE SI RIBELLANO ALLA VIOLENZA (Mondadori)

dialoga con

MARIAMICHELA FORMISANO

FRANCESCO DELLA CALCE

 

in collaborazione con MITREO FILM FESTIVAL

 

 

 

ORE 21.30 FAZIO OPEN THEATER – PALAZZO FAZIO 

Attenzione!!

Il reading è rimandato a data da destinarsi

Il poeta e “paesologo” Franco Arminio: il mondo salvato dall’eros 

FRANCO ARMINIO

in STUDI SULL’AMORE Spettacolo tratto dall’omonimo libro edito da Einaudi 

prima dello spettacolo interventi di

GRAZIA COPPOLA e MARILENA LUCENTE

 

in collaborazione con

FAZIO OPEN THEATER di Antonio Iavazzo

 

Biglietto 10 euro 

vai all’articolo

 

 

SABATO 28 MAGGIO  

 

 

Il Placito e le Scuole Capuane, a cura del Touring Club – Aperti per Voi 

 

ORE 9.30 – PIAZZA SAN TOMMASO

Sbandieratori del Liceo “S. Pizzi” e danze con musiche medievali a cura della scuola I.C. Fieramosca – Martucci.

Replica ore 10.30 in Piazza dei Giudici.

 

ORE 10.00 – PIAZZETTA DEL PLACITO

Inaugurazione e scoprimento del “Murales” (a cura dell’I.C. Pier delle Vigne) ed Inni d’Italia e d’Europa a cura del Liceo Musicale “Luigi Garofano”. 

Teatralizzazione della Causa del Placito (scuola media I.C. P. Vigne).

 

ORE 10.30 SAN SALVATORE A CORTE

Cerimonia di premiazione Concorso Scolastico per videomaker #saokokelleterre 2022

a cura del Touring Club Italiano e di Capua Luogo della Lingua Festival

Presentazione della prof.ssa

Daniela De Rosa

del concorso e dei componenti della Giuria. Proclamazione e proiezione dei video-spot vincitori a cura dei professori

Antonella Pozzuoli e Pompeo Pelagalli.

Premia i finalisti del Concorso la prof.ssa

Nadia Verdile, giornalista e scrittrice

 

ORE 12.15 AUDITORIUM GESÙ GONFALONE

Inni del Placito Capuano e per la Pace

a cura dell’Orchestra

“Giuseppe Martucci” del Liceo Musicale “L. Garofano”.

 

 

 

ORE 18.00 SAN SALVATORE A CORTE 

La “posologia” delle parole  

 

ELISA RUOTOLO 

autrice di   CORPO DI PANE (nottetempo)  e 

CESARE CUSCIANNA 

autore di L’IPPOPOTAMO NELLA NEVE E ALTRE VITE ANCORA (L’Erudita) 

dialogano con

RAFFAELE CUTILLO

 

in collaborazione con Circolo dei Lettori di Capua

 

 

ORE 19.00 SAN SALVATORE A CORTE 

Viaggio-inchiesta sugli italiani e l’amore 

 

ELISA CASSERI  

autrice di GRAN TOUR SENTIMENTALE (Solferino)

dialoga con

MATTEO DE SIMONE

 

in collaborazione con Convegno interdisciplinare di Fonte Avellana 

 

 

 

ORE 20.00 SAN SALVATORE A CORTE

Uno struggente romanzo corale, un cantico degli ultimi

 

LORENZO MARONE

autore di LE MADRI NON DORMONO MAI (Einaudi)

dialoga con

MARILENA LUCENTE

 

in collaborazione con Circolo dei Lettori di Capua

 

 

 

ORE 21.00  SAN SALVATORE A CORTE 

Gino Strada: una missione durata tutta la vita 

 

Presentazione del libro postumo di

GINO STRADA 

UNA PERSONA ALLA VOLTA (Feltrinelli)

con 

SIMONETTA GOLA

Responsabile della Comunicazione e delle Campagne di raccolta fondi nazionali di Emergency, organizzazione no profit fondata da Gino Strada, suo marito

in dialogo con

OTTAVIO MIRRA e NICOLA PURGATO

 

in collaborazione con EMERGENCY

 

Partecipano

Peppino Fiordelisi Coordinatore d’area Campania di Emergency 

Sergio Serraino Coordinatore dell’ambulatorio Emergency di Castelvolturno 

vai all’articolo

 

DOMENICA 29 MAGGIO  

 

 

 

Il Placito nel Centro storico a cura del Touring Club Aperti per Voi 

 

ORE 10,00 SAN SALVATORE A CORTE 

Partenza visite guidate alla Capua Longobarda e ai suoi tesori: nella Cattedrale (Cripta, Cappella del Sacramento), nel Museo Provinciale Campano (Sezione medievale, Sala Federiciana, esposizione eccezionale: Pergamene longobarde), Apertura straordinaria dell’Episcopio – Museo Diocesano nel Palazzo Arcivescovile (Exultet, Evangelario d’Alfano); Chiese longobarde a Corte S. Giovanni e S. Michele; le Chiese SS. Rufo e Carponio, S. Marcello e S. Angelo Audoaldis (esterni). Nei monumenti aperti: studenti / ciceroni dell’ITET Turistico Federico II e figuranti in costume longobardo (Associazioni longobarde di BN e SA).

 

ORE 11.30 – Canti Longobardi Beneventania cura di Pietro Di Lorenzo   (Associazione Ave Gratia Plena)

 

ORE 12.00 PIAZZETTA DEL PLACITO CAPUANO –  Chiesa di San Salvatore a Corte Teatralizzazione della Causa del Placito Capuano che diede origine al primo documento scritto in volgare italiano   a cura della Compagnia Teatrale “La Mansarda Teatro dell’Orco”   drammaturgia Roberta Sandias, regia di Maurizio Azzurro    

 

ORE 16.00 CHIESA DI SAN SALVATORE A CORTE

Partenza visite guidate alla Capua Rinascimentale

CHIESA E CHIOSTRO DELL’ANNUNZIATA  

Ore 17.30 – Visita guidata alla chiesa e Concerto d’organo a cura del Maestro Enrico Marra

Ore 18.30 – Visita guidata al chiostro e al Belvedere Vanvitelliano (a cura della Pro Loco)

Ore 19.00 – Arabesque – Interventi coreografici, direzione artistica Annamaria Di Maio)

 

 

Obbligatoria la prenotazione ai cell.  331 280 0144 –  347 373 7037  PUNTO INFORMATIVO TOURING: “Aperti per Voi” – Capua  Chiesa di San Salvatore a Corte cell. 334 682 5871 e 347 373 7037

 

 

DOMENICA 29 MAGGIO  

 

 

Terra di Madri, scrittrici a Capua

 

Incontri di letteratura dedicati alle donne che scrivono, al loro talento, ma anche alle lettrici e ai lettori, nella Città delle Madri, per le famose Matres Matutae custodite nel Museo Provinciale Campano.     Capua è una Città Madre, dà il nome alla Campania, custodisce nel suo Museo le Matres Matutae, è la Città madre della Lingua italiana, ci sembra giusto porre l’accento su questa peculiarità della nostra città, “perché la maternità è un’esperienza che riguarda tutti, riguarda le donne e gli uomini, le donne che hanno avuto i figli e quelle figlie che madri non saranno mai”

 

 

ORE 17.00 MUSEO CAMPANO 

Attraverso una vicenda familiare, lo scottante tema delle mafie ambientali della Terra dei Fuochi 

 

PATRIZIA PAPA 

autrice di RESPIRO DI MADRE (Morellini)

dialoga con

ADELE VAIRO

e

MARIAMICHELA FORMISANO

 

In collaborazione con il Liceo Statale Alessandro Manzoni – Caserta         

 

 

 

ORE 18.00 MUSEO CAMPANO 

Le Italiane: donne che hanno fatto la storia  

Incontriamo 

MARILENA LUCENTE  

autrice di ANITA (Pacini Fazzi editore)

e 

NADIA VERDILE 

autrice di MICHELINA DI CESARE (Pacini Fazzi editore)

 

La collana «Italiane» della Pacini Fazzi editore, è diretta da Nadia Verdile  

 

In collaborazione con   FIDAPA sezione di Capua

 

 

 

ORE 19.00 MUSEO CAMPANO 

Storie di vite vere raccontate con la libertà del romanzo 

 

 

MARIA ROSARIA SELO 

autrice di L’ALBERO DI MANDARINI (Rizzoli)

e

TITTI MARRONE 

autrice di SE SOLO IL MIO CUORE FOSSE PIETRA (Feltrinelli)

 

dialogano con MARILENA LUCENTE

 

 

in collaborazione con Circolo dei Lettori di Capua

 

 

 

ORE 21.00  MUSEO CAMPANO

Un viaggio che inizia e finisce con la musica. Il cerchio magico della tammorra di Luca Rossi come ventre materno 

 

MARIAMICHELA FORMISANO  incontra 

LUCA ROSSI 

autore di A CHI SUONA LA LUNA (Vozza editore) 

 

 


Capua il Luogo della Lingua è il Festival promosso dall’associazione Architempo che dal 2005, con la direzione artistica di Giuseppe Bellone, coinvolge la città di Capua ogni anno e vede la letteratura attorniarsi di altrettanti validi strumenti: il cinema, il teatro, l’architettura, l’arte visiva, la musica e tutte le sue declinazioni.   È a Capua, altera Roma secondo Cicerone, considerata “Porta del Sud” fino all’Unità d’Italia, che nel 960  d.c.,  si ha il “Placito Capuano”. Il “Placito Capuano” è unanimemente riconosciuto dagli storici come il primo documento scritto del volgare italiano. L’idea di ispirarsi a esso per il tema di un festival nasce proprio dall’esigenza di sottolinearne l’importanza per il nostro patrimonio linguistico e culturale.   Gli eventi letterari,  musicali, teatrali, gli incontri, le mostre d’arte, e gli eventi gastronomici e la rievocazione storica, e il Premio Placito Capuano, che caratterizzeranno “Capua, il luogo della lingua Festival” hanno come filo conduttore LA SCRITTURA, asse portante del festival, che viene declinata attraverso varie forme d’arte, traendo spunto dal presupposto storico del Placito capuano, primo documento scritto del volgare italiano, che vede nella Capua Longobarda del 960 la sua genesi.

 

L’antica e affascinante città, testimone privilegiata del passaggio della grande storia nel nostro territorio, si trasforma nei giorni del Festival in palcoscenico. In questi anni i nomi più illustri del panorama letterario e culturale italiano sono passati da qui.

 

Cultura, letteratura, teatro, cinema, musica e gastronomia si fondono nei luoghi più suggestivi della città, per dare vita ad un unico grande spettacolo dal vivo, espressione di una poliedricità che appartiene al linguaggio, anzi ai linguaggi, che non poteva non essere celebrata a Capua, uno dei luoghi simbolo del patrimonio che prima di ogni altro ci rappresenta e ci unisce, la lingua italiana.